Archivi categoria: In evidenza

Il libro "Bike Tour. Pedalando per la ricerca" di Matteo Marzotto, Vice Presidente FFC

Fund Raising Dinner. Cronaca di un successo

Il 15 aprile 2015 presso l’Event Space Radice Pura a Giarre si è svolta la prima FUND RAISING DINNER, l’evento pensato e voluto da Claudio Miceli in collaborazione con la Delegazione di Catania della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica. Charity & Fashion insieme per la prima volta: “l’idea nasce per caso – racconta Claudio Miceli – con lo scopo preciso di realizzare qualcosa di concreto per supportare un progetto scientifico della Fondazione”. Parte così la macchina organizzativa che vede il coinvolgimento di tantissimi sponsor e personalità del mondo dello spettacolo e non solo.

Special Guest, Matteo Marzotto che – in qualità di Vice Presidente della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica e autore del libro “Bike Tour. Pedalando per la ricerca” – ha apportato un contributo straordinario con la sua testimonianza dell’esperienza in bicicletta su e giù per l’Italia. Il talk – moderato dalla giornalista Agata Patrizia Saccone – è stato accompagnato da uno show-cooking curato da Seby Sorbello, Presidente dell’Associazione provinciale Cuochi Etnei e chef del Ristorante “Parco dei Principi” di Zafferana Etnea – e dagli chef Pietro D’Agostino (1 stella Michelin Ristorante “La Capinera” di Taormina), Tony Lo Coco (1 stella Michelin Ristorante “I Pupi” di Bagheria), Domenico Colonnetta e Francesco Patti (1 stella Michelin Ristorante “Coria” di Caltagirone) e Andrea Macca (Ristorante “Donna Carmela” Riposto) che hanno preparato una cena impeccabile.

Ma il vero successo della serata è rappresentato dalla raccolta. Infatti, grazie a quanto ricavato, sarà possibile finanziare interamente il progetto scientifico #13/2014 “Targeting extracellular Protein Disulphide Isomerase to control Burkholderia cenocepacia lung infections” e le donazioni aiuteranno la Fondazione a percorrere il lungo cammino verso la cura della Fibrosi Cistica.

Un traguardo che è stato possibile raggiungere grazie all’impegno di tutti coloro che hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa. Ma non ci fermiamo qui, naturalmente! Siamo già pronti per preparare la seconda edizione.